In cammino con la fraternità

Exemple

In cammino con la fraternità

E’ pronto il Giornalino della fraternità. Come sempre un articolo di attualità, l’angolo di fra Marco, gli appuntamenti del mese, il racconto dei momenti vissuti e l’inserto a carattere biblico.

Clicca qui per scaricare il giornalino

Riportiamo qui di seguito l’articolo di fra Marco e le domande per prepararci al prossimo incontro

ATTITUDINE AL DIALOGO COME IMPEGNO QUARESIMALE

Mentre scrivo questo articolo ho ancora nella memoria dello sguardo e del cuore le immagini e soprattutto le parole pronunciate nella storica visita di papa Francesco negli Emirati Arabi.
Continuo a ringraziare il Signore perché mi concede di vivere in questo tempo così ricco di eventi e di segni di dialogo, tempo di testimonianze coraggiose e di gesti che continuano a far risuonare, in forme diverse e sempre nuove, certi racconti delle Fonti francescane che noi francescani non possiamo che tenere come punti di riferimento permanenti. Penso a tutti gli episodi che ci mostrano in San Francesco l’attitudine per la ricerca della pace e della riconciliazione, con le azioni che ne conseguono. Mi riferisco per esempio alla mediazione da lui operata per la riconciliazione tra il vescovo e il podestà di Assisi (1616), all’episodio del lupo di Gubbio (FF 1851), all’insegnamento dato ai frati di Montecasale su come comportarsi con i briganti (FF 1669 e 1759), ma soprattutto all’incontro con il Sultano Melek El Kamil (FF 2235 e altri) di cui ricorre quest’anno l’ottocentesimo anniversario. Mi riferisco anche all’articolo della Regola in cui Francesco raccomanda ai frati che vanno tra i saraceni l’atteggiamento fondamentale: che essi “non facciano liti né dispute, ma siano soggetti ad ogni creatura umana per amore di Dio e confessino di essere cristiani… e quando vedranno che piace a Dio annunzino la parola di Dio…” (Rnb XVI, FF 43).
Come cristiani che fondano nel Vangelo la loro vita e le loro scelte, ma ancor più come seguaci del mite Francesco, dovremmo avere nella carne queste prospettive, queste modalità. Proprio dentro un mondo che purtroppo si sta dirigendo per sentieri opposti, che sta riprendendo ad innalzare muri e barriere, che sta chiudendo porti e confini, un mondo in cui risorgono i nazionalismi e dove si vuol far prevalere il proprio interesse, come francescani c’è molto da fare: abbiamo bisogno di far crescere dentro di noi, tra di noi, attorno a noi l’attitudine al dialogo, alla mediazione, alla composizione di “liti e dispute”! Siamo chiamati a navigare controcorrente!
Mi sembra che in questo ci possa aiutare il lento percorso formativo tracciato dal Consiglio nazionale, che guarda caso ha come slogan “Abitare le distanze”, ma anche le proposte regionali di quest’anno, tutte incentrate sulle dinamiche della relazione, e così pure il prossimo Festival Francescano che sarà caratterizzato dal tema del dialogo.
In questo potrà essere veramente “tempo favorevole” la quaresima che andiamo ad iniziare: non limitiamoci alle pie pratiche, a preghiere intimistiche, ma viviamo nella nostra carne l’incontro con l’altro, apriamo mente e cuore ai fratelli, non lasciamoci vincere da paure ed egoismi, e tutto questo senza liti né dispute!

fra Marco

***

Domande per l’attualizzazione personale e comunitaria

Potresti riconoscere nella tua vita una sorta di passaggio dai desideri al desiderio? Ovvero dal bisogno di soddisfare una molteplicità di desideri al desiderio di dare senso, completezza, pienezza all’esistenza?

C’è stato qualche evento, incontro, realtà, persona che ti ha aiutato in maniera determinante a definire al tua identità umana e cristiana? Prova a raccontarli nel segno della gratitudine.

Forse alcuni di questi elementi appena ricordati costituisce una “pietra miliare”, un evento simbolico di particolare importanza cui ritornare con la memoria nei momenti di eventuale smarrimento, di dubbio, di tristezza. Sarebbe bello condividere anche questo.

In quei momenti puoi dire di aver sperimentato la mano di Dio, la sua protezione e amicizia, o anche di avere scoperto/approfondito la sua presenza come Amore e Misericordia?

Leggi Tutto →
Exemple

Il 30 marzo incontro di formazione aperto a tutti

Sabato 30 marzo alle ore 16.00 in convento si terrà il quinto incontro mensile di formazione sull’Esortazione apostolica di papa Francesco sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo “Gaudete et exsultate”.
L’incontro è aperto a tutti. Sarà guidato dall’Assistente fra Marco Moroni e avrà come oggetto il capitolo IV dell’Esortazione dal titolo “Alcune caratteristiche della santità nel mondo attuale” (nn. 110-157).
Si suggerisce di portare con sé il testo dell’Esortazione (una qualsiasi delle edizioni), avendo letto previamente il capitolo.

Leggi Tutto →
Exemple

Abitare le distanze

Il prossimo incontro di fraternità si terrà il 10 marzo, dalle 9.00 alle 16.30, in convento. Continueremo ad approfondire la tematica generale “Abitare le distanze”, proposta dal Consiglio Nazionale attraverso i vari numeri della rivista Francesco il Volto Secolare.

L’incontro avrà questo programma:
09.00: Preghiera iniziale (Lodi mattutine)
09.30: Indicazioni per la giornata, avvisi e presentazione del nuovo numero del giornalino di fraternità
10.00: Condivisione nei gruppi sulle domande presentate nell’incontro di febbraio (sono riportate qui sotto)
11.00: Intervallo
11.15: Report dai gruppi
12.00: S. Messa in Basilica
13.00: Pranzo con la comunità dei frati (portare da condividere il secondo)
14.30: Ripresa dei lavori
16.00: Vespri e conclusione

Domande per l’attualizzazione personale e comunitaria
Potresti riconoscere nella tua vita una sorta di passaggio dai desideri al desiderio? Ovvero dal bisogno di soddisfare una molteplicità di desideri al desiderio di dare senso, completezza, pienezza all’esistenza?
C’è stato qualche evento, incontro, realtà, persona che ti ha aiutato in maniera determinante a definire al tua identità umana e cristiana? Prova a raccontarli nel segno della gratitudine.
Forse alcuni di questi elementi appena ricordati costituisce una “pietra miliare”, un evento simbolico di particolare importanza cui ritornare con la memoria nei momenti di eventuale smarrimento, di dubbio, di tristezza. Sarebbe bello condividere anche questo.
In quei momenti puoi dire di aver sperimentato la mano di Dio, la sua protezione e amicizia, o anche di avere scoperto/approfondito la sua presenza come Amore e Misericordia?

Leggi Tutto →

Calendario

<< Mar 2019 >>
lmmgvsd
25 26 27 28 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Appuntamenti di oggi

Le nostre pagine