“Gioisca la terra, inondata da così grande splendore”. Ecco la lettera Agli amici di San Francesco per il Tempo Pasquale

Exemple

“Gioisca la terra, inondata da così grande splendore”. Ecco la lettera Agli amici di San Francesco per il Tempo Pasquale

Qui puoi visualizzare e scaricare il pdf dell’intera lettera

Cari amici,

nelle parole dell’annuncio proclamato dal diacono durante la veglia nella notte di Pasqua, la terra intera è invitata a gioire per lo splendore della bellezza del Signore risorto. In quella veglia, le luci che man mano vengono accese attingendo dal cero pasquale comunicano la vita nuova che si sprigiona dalla tomba vuota.

Il Signore Gesù, che abbiamo riconosciuto come “il più bello tra i figli dell’uomo” (Sal 45), ma il cui volto sfigurato nella passione non aveva “apparenza né bellezza” (Is 52), ci fa partecipi della sua infinita bellezza, ora che ha vinto la morte.

È lui la luce che viene a rischiarare le nostre k tenebre interiori, è lui la luce che illumina in modo nuovo il nostro sguardo sul mondo e sulla storia, è lui la luce che si irradia sui volti di coloro che credono e diventano a loro volta portatori di luce, di speranza e di pace, missionari del Vangelo.

È proprio questo il nostro augurio pasquale, cari amici: che quanti vi incontrano possano riconoscere sui vostri volti la luce del Risorto, e così gioiscano e credano in lui e credendo abbiano la vita nel suo nome (cf Gv 20,31).

i frati di san Francesco

Calendario

<< Giu 2019 >>
lmmgvsd
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Appuntamenti di oggi

Le nostre pagine